Press

Zola Predosa (BO), 26 Marzo 2018 – Il Consiglio di Amministrazione di Officine Maccaferri S.p.A. (Gruppo Officine Maccaferri), presieduto da Alessandro Maccaferri, ha approvato in data odierna il progetto di Bilancio Consolidato e di Bilancio dell’esercizio al 31 Dicembre 2017.

L’anno 2017 si è distinto per una generale ripresa in circa tutte le aree geografiche registrando risultati trimestrali in media superiori al 2016. Questa ripresa è stata supportata dal lancio di nuove importanti linee di business e da una situazione congiunturale positiva dell’economia mondiale, ad eccezione del Brasile – dove la situazione politica ed economica è ancora molto instabile – e della Cina, che nel corso del 2017 ha visto un inasprimento dei prezzi della materia prima a discapito della marginalità. Nonostante la performance non positiva di queste due aree, il Gruppo è riuscito a migliorare i risultati rispetto al 2016, più che compensando l’assenza delle vendite relative al progetto Bolivia.

Il Valore della produzione del quarto trimestre si è attestato nel 2017 a €144.6 milioni, con un incremento del 19.3% rispetto ai € 121.2 milioni del terzo trimestre 2017 e del 6% rispetto ai € 136.4 milioni del quarto trimestre del 2016. Su base annua il valore della produzione ha raggiunto un importo totale di €496.5 milioni, con un incremento pari al 6.7% rispetto ai €465.5 milioni registrati l’anno precedente. La positiva performance del Gruppo è stata guidata dall’area EMEA (Italia, Spagna, Russia e UK), dall’area APAC (Indonesia e India) e dall’area LATAM (Argentina, Costarica e Perù). A questo si è aggiunto il contributivo molto positivo delle due nuove linee di business Defense & Security e Tunnelling che nel 2017 hanno registrato una significativa crescita.

Il Margine operativo lordo (EBITDA) del quarto trimestre si è attestato a €21.0 milioni, con un incremento del 84.4% rispetto ai €11.4 milioni registrati nel terzo trimestre 2017 e del 28.5% rispetto ai €16.4 milioni del quarto trimestre 2016. Confrontato con lo stesso periodo dell’anno precedente, l’incidenza dell’EBITDA sul valore della produzione è cresciuta di due punti e mezzo percentuali, raggiungendo così il 14.5% di margine. Questo risultato positivo dipende dall’incremento de ricavi di vendita che hanno generato una maggior assorbimento dei costi fissi e dall’implementazione, su scala globale, di programmi di razionalizzazione dei costi. L’EBITDA dell’anno è pari a €44.0 milioni, con un incremento del 10.4% rispetto ai € 39.9 milioni del 2016.

I Costi operativi del quarto trimestre del 2017, pari a €123.5 milioni, sono maggiori rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ma con un calo dell’incidenza percentuale sul valore della produzione di circa due punti e mezzo. La riduzione dell’incidenza dei costi è dovuta principalmente a un differente mix di prodotti venduti e un pressante controllo dei costi stessi.

La Gestione finanziaria è negativa per €17.8 milioni, rispetto a un risultato negativo di €15.4 milioni dell’anno precedente, per effetto principalmente della rivalutazione dell’Euro nei confronti di tutte le altre valute, che ha comportato l’incremento delle perdite su cambi non realizzate (da €1.9 milioni del 2016 a €3.7 milioni del 2017).

La Posizione finanziaria netta è diminuita significativamente rispetto all’anno precedente attestandosi sui €122,3 milioni dai €145,9 del 2016., principalmente grazie alla riduzione del capitale circolante.

Confronto tra quarto trimestre 2017 e quarto trimestre 2016

€000 000 QUARTO TRIMESTRE 2017 QUARTO TRIMESTRE 2016 Variazione Var %
Total Revenues 144,6 136,4 8,2 6,0%
EBITDA 21,0 16,4 4,7 28,5%
EBITDA % 14,5% 12,0%

 

Confronto tra quarto trimestre 2017 and terzo trimestre 2017

€000 000 QUARTO TRIMESTRE 2017 TERZO TRIMESTRE 2017 Variazione Var %
Total Revenues 144,6 121,2 23,4 19,3%
EBITDA 21,0 11,4 9,6 84,4%
EBITDA % 14,5% 9,4%

 

ANDAMENTO PER AREA GEOGRAFICA

Con riferimento alle aree geografiche, nel quarto trimestre 2017 il mercato Nord Americano, Italiano e Asiatico hanno registrato un significativo incremento rispetto allo stesso periodo del 2016. L’andamento del mercato EMEA è leggermente inferiore all’anno precedente, mentre il ritardo del mercato latino americano è dovuto principalmente al progetto Bolivia che nel 2016 ha impattato principalmente l’ultimo trimestre. Su base annua le aree Nord americana, Asiatica e l’Italia sono significativamente superiori al 2016. L’area EMEA è tendenzialmente in linea, mentre l’area latino americana è inferiore al 2016 principalmente per il progetto Bolivia.

 

€000 000 QUARTO TRIMESTRE 2017 QUARTO TRIMESTRE 2016 Variazione €000 000 2017 2016 Variazione
EMEA (ex Italy) 43,4 46,4 -2,9 EMEA (ex Italy) 163,7 160,6 3,1
Latin america 30,9 38,5 -7,6 Latin america 116,6 132,2 -15,6
Asia Pacific 30,9 25,7 5,2 Asia Pacific 102,1 83,8 18,3
Italy 23,8 15,9 7,9 Italy 62,3 51,4 10,9
North America 15,5 9,8 5,6 North America 51,9 37,5 14,4
Valore della produzione 144,6 136,4 8,2 Valore della produzione 496,5 465,5 31,0

 

EVENTI SIGNIFICATIVI DELL’ESERCIZIO

In ottobre 2017 il Gruppo ha siglato l’accordo per una Joint Venture con la società Marita Immobilière (SMI), holding marocchina che opera nel settore industriale, immobiliare, energetico, ambientale, della mobilità e dell’educazione. La Joint Venture è partecipata al 55% dal Gruppo e al 45% da SMI ed è volta alla produzione e distribuzioni di prodotti in doppia torsione, reti metalliche e materassi “Reno”. La sede sarà situata nell’area industriale di Rabat. La nuova società diventerà operativa da aprile 2018.

EVENTI SUCCESSIVI DEL 2018

Dal primo marzo 2018 Paolo Ramadori è entrato a far parte del Gruppo in qualità di nuovo Chief Executive Officer. Grazie alla sua vasta esperienza internazionale, Paolo Ramadori sarà in grado di supportare il Gruppo nel suo percorso di crescita.

 

Si evidenzia che il conto economico e lo stato patrimoniale allegati rappresentano schemi riclassificati e come tali non oggetto di verifica da parte degli auditors

 

conto-economico-2017

conto-economico-quarto-trimestre

 

tabella-2017

Posizione Finanziaria Netta al 31 Dicembre 2017

Net Financial Indebtnes s
(Euro/000) December 31, 2017 December 31, 2016
Non-current portion of banks loans and other financial liabilities (13.626) (8.155)
Non-current bonds (190.000) (190.000)
Current portion of banks loans and other financial liabilities (16.116) (23.394)
Gros s Financial Indebtnes s (219.742) (221.549)
Other current financial as s ets 32.000 29.000
Cas h and cas h equivalents 65.406 46.619
Net Financial Indebtnes s (122.336) (145.930)

 

Fondata nel 1879 e presieduta da Alessandro Maccaferri, Officine Maccaferri, leader nell’ingegneria ambientale, è una multinazionale “tascabile” con un fatturato 2016 pari a 465 mio di Euro, 30 stabilimenti in 4 diversi continenti, circa 2800 dipendenti e una presenza commerciale in oltre 100 paesi. Azienda storica del Gruppo Maccaferri, Officine Maccaferri offre avanzate soluzioni ingegneristiche che variano dalla protezione delle coste a strutture di rinforzo terre, da sistemi di protezione paramassi a sistemi completi per tunnel. www.maccaferri.com

Il Gruppo Industriale Maccaferri fa capo alla holding di famiglia, S.E.C.I., società che dal 1949 opera in diverse aree di business attraverso le sue 6 divisioni: Officine Maccaferri (ingegneria ambientale), Manifatture Sigaro Toscano (tabacco), Sadam (alimentare), Samp (ingegneria meccanica), Seci Real Estate (costruzioni) e Seci Energia (energia). Il Gruppo, presieduto da Gaetano Maccaferri è presente nel mondo con 57 stabilimenti, ha chiuso il  2016 con un fatturato pari  1.270 milioni di euro. www.maccaferri.it

 

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione.
 Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza di Google Analytics. Leggi informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close